Gianna Pentenero sulla linea 4 del tram

La linea 4 del tram attraversa da nord a sud numerosi quartieri, nei quali si esprimono identità multiple e diverse radici della città: dallo straniero che non può esprimere attraverso il voto la propria preferenza a Torino, a chi quotidianamente sale su questa linea per lavoro, fino a chi deve recarsi a scuola. E ancora, il turista che vuole raggiungere il centro per godere delle nostre bellezze.

Nelle parole di Gianna Pentenero: “Il 4 ci mostra in poco tempo le diverse facce della nostra Torino. Ho scelto di salirci insieme a Davide Gariglio per ascoltare le storie che qui si incontrano ogni giorno, per concentrarmi sulle dinamiche che portano a contraddizioni sociali, come all’effetto di sovraffollamento che in particolare su questa linea può genare effetti – se non gestiti – di insicurezza. Occorre quindi garantire maggior sicurezza, anche sui mezzi pubblici. È stata una richiesta forte che questa mattina abbiamo ricevuto. Credo quindi sia importante esserci per misurarsi con i temi che rispecchiano la stratificazione sociale della città di Torino. Un “impegno vero” è quello di essere in ascolto delle vite del 4 ogni giorno: significa essere capaci di occuparsi delle identità multiple della città, delle situazioni da affrontare e da risolvere, ma anche delle tante opportunità da cogliere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *