Mi chiamo Gianna Pentenero.

Sono nata l’8 giugno 1964 a Chivasso, a pochi chilometri da Torino, ma ho sempre abitato con la mia famiglia, il papà Remo e la mamma Carla, a Casalborgone, un piccolo paese al confine con la provincia d’Asti. Lì ho frequentato le scuole e lì ho iniziato la mia attività politica e amministrativa. Sono stata Sindaco del mio paese dal 1993 al 2004, per tre mandati consecutivi.

Nella mia attività professionale di educatrice, invece, mi sono occupata di formazione e di orientamento per l’inserimento lavorativo di soggetti disabili per una Cooperativa. Per conto di una Agenzia di formazione, sono stata responsabile di area delle politiche e progettazioni europee sull’inclusione sociale e nuove povertà.

L’impegno amministrativo, insieme alle tante soddisfazioni, mi ha consentito di maturare una forte consapevolezza sull’importanza di valorizzare il territorio e in particolare i piccoli Comuni, che ho potuto consolidare nel corso dei mandati da presidente del Consorzio “Terra dei Santi e Colline del Po”, di rappresentante della Consulta dei piccoli Comuni ANCI e nel Patto territoriale di Ivrea per i Comuni dell’oltre Po del Chivassese.

Nel 2005 sono stata nominata Assessore Regionale all’Istruzione e alla Formazione professionale nella Giunta Bresso. All’inizio di quella Legislatura, lo spazio dedicato all’istruzione era marginale e il mondo della scuola non riconosceva un interlocutore forte a livello regionale. Oggi non è più così.

A marzo del 2010 ho affrontato per la prima volta le elezioni al Consiglio Regionale e sono stata eletta con 6422 voti di preferenza nella Circoscrizione di Torino.