Seleziona una pagina

Abbiamo inoltre deciso di dare nuovo ossigeno ai cantieri di lavoro, i progetti rivolti alle persone inoccupate o disoccupate in cerca di prima occupazione. Una delibera che ho portato all’approvazione della Giunta stanzia 3 milioni di euro per consentire a coloro che sono iscritti nelle liste di disoccupazione e rispondono ad alcuni requisiti di essere impiegati dagli enti locali in attività forestali, vivaistiche, di rimboschimento montano, di sistemazione montana e di costruzione di opere di pubblica utilità. Il progetto di cantiere, inoltre, può essere integrato con azioni aggiuntive di formazione professionale spendibili in seguito nel mercato del lavoro.

L’elenco dei lavoratori che possono accedere all’iniziativa tiene conto di tre criteri: luogo di residenza (secondo il principio della prossimità al luogo di svolgimento dell’attività), maggiore età, valore Isee.