Seleziona una pagina

Insieme alla collega Giuseppina De Santis, grazie alla nuova programmazione europea Por Fesr 2014-2020, abbiamo dato vita alla piattaforma tecnologica denominata “Fabbrica intelligente”, che si propone di fornire alle aziende che operano nei settori dell’aerospazio, dell’automotive, della chimica verde, oltre che di salute, agroalimentare e tessile la possibilità di presentare progetti di ricerca industriale e di sviluppo incentrati sull’innovazione. In particolare, gli ambiti di intervento riguardano i processi di produzione con sistemi meccatronici e robotici, la produzione e l’impiego di materiali innovativi nel settore manifatturiero, l’utilizzo dei più moderni applicativi di informazione e comunicazione, le strategie e i metodi per la gestione della manifattura avanzata. I progetti saranno sostenuti con un finanziamento complessivo di 40 milioni di euro (di cui 25 a fondo perduto, 15 di credito agevolato) stanziati dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca. Sarà anche possibile coprire i costi sostenuti dagli atenei per attivare percorsi formativi rivolti ai giovani secondo il modello dell’alto apprendistato.