Seleziona una pagina

Abbiamo approvato lo studio di fattibilità economica (trasmesso ai ministeri della Salute e dell’Economia) per realizzare il Parco della salute, della Ricerca e dell’Innovazione di Torino. Un progetto “epocale” per la nostra Regione, come lo ha definito il presidente Chiamparino, che sorgerà nell’area ex Fiat Avio su una superficie di circa 318.000 metri quadrati. Qui troveranno spazio il nuovo ospedale per le alte complessità con oltre mille posti letto, che riunirà in un unico centro le attività oggi divise tra Molinette, Sant’Anna, Regina Margherita e Cto; il polo della didattica e della ricerca per 5.000 studenti, un incubatore d’impresa e i relativi servizi ricettivi. La sfida è creare non un semplice ospedale, ma un vero e proprio polo integrato della salute, in grado di incidere positivamente anche sullo sviluppo dell’economia torinese. Entro fine mese approveremo la delibera che stanzia 12 milioni e mezzo di euro, indispensabili per dare gambe al progetto e sbloccare i 250 milioni di euro attualmente fermi a Roma. Quanto al cronoprogramma, nell’autunno del 2016 partirà la gara e l’inizio dei lavori è previsto entro il 2017.