“La Regione Piemonte saluta con soddisfazione l’ampliamento del sito produttivo di Valenza annunciato oggi da Bulgari. In un momento in cui gli effetti della crisi continuano a farsi sentire, come testimoniano i vari tavoli aperti presso il mio assessorato, il fatto che un’azienda decida di assumere e investire nel Made in Piemonte è senza dubbio una bella notizia”. Sono le parole dell’assessore al Lavoro e Formazione professionale della Regione, Gianna Pentenero, intervenuta alla presentazione della nuova manifattura Bulgari.

“Considero molto positiva – aggiunge l’assessore – l’attenzione dell’azienda nei confronti della formazione e a questo proposito è importante sottolineare la proficua collaborazione pubblico-privato che si è instaurata tra Regione Piemonte e Bulgari. Un modello, esportabile tra l’altro in altri territori, che ha portato alla nascita di una cabina di regia tra azienda, assessorato regionale al Lavoro e Formazione professionale, centri per l’impiego della provincia di Alessandria, Comune di Valenza e il consorzio di formazione For.Al di Valenza, con l’obiettivo di supportare Bulgari nel processo di formazione e pre-selezione di personale qualificato, adatto alle esigenze del nuovo sito produttivo. A questo stiamo lavorando per definire, attraverso la rete provinciale dei centri per l’impiego, un quadro il più dettagliato possibile delle figure professionali appartenenti al settore orafo, già formate e iscritte nell’elenco delle persone disoccupate e inoccupate, che sono potenzialmente pronte per essere ricollocate.

Si tratta di un passaggio fondamentale per valutare le professionalità già presenti sul territorio e migliorare il matching tra esigenze aziendali e risorse umane disponibili. La Regione, inoltre, ha già sostenuto in questi anni, grazie a risorse comunitarie, progetti formativi finalizzati all’occupazione e altre opportunità di formazione saranno disponibili con i nuovi bandi della programmazione regionale”.