Personale delle Province ed aziende in crisi sono i principali argomenti esaminati questa mattina dalla Giunta regionale nel corso di una riunione coordinata dal presidente Sergio Chiamparino.

Province. Un accordo quadro proposto dal vicepresidente Aldo Reschigna definisce i criteri per la determinazione dei contingenti numerici di personale in relazione al riordino delle funzioni stabilito dalla legge regionale n.23 del 29 ottobre scorso.

Aziende in crisi. Su iniziativa degli assessori Giuseppina De Santis e Gianna Pentenero sono stati approvati i criteri per la riapertura del bando sugli interventi integrati per l’acquisizione di aziende in crisi e di impianti produttivi chiusi o a rischio di chiusura. La misura sarà finanziata con i 4.546.000 euro non utilizzati con il precedente bando, che saranno così suddivisi: 3.365.000 euro per il sostegno agli investimenti e 1.181.000 per gli incentivi all’occupazione.

La Giunta ha inoltre deliberato:

– su proposta del vicepresidente Aldo Reschigna, la bozza di intesa quadro per l’assegnazione alla Provincia del VCO di 3 milioni di euro quale anticipazione delle somme che verranno trasferite negli anni 2016, 2017 e 2018;

– su proposta degli assessori Giuseppina De Santis e Alberto Valmaggia, l’adesione alla Carta per lo sviluppo delle aree produttive ecologicamente attrezzate in Italia;

– su proposta dell’assessore Antonella Parigi, l’attivazione di un’intesa con la Città di Alessandria per la predisposizione di uno studio di fattibilità per il recupero e la gestione del Teatro comunale;

– su proposta dell’assessore Antonio Saitta, l’istituzione nell’ospedale di Chivasso di un centro ambulatoriale periferico multispecialistico di riferimento per l’incontinenza urinaria;

– su proposta dell’assessore Alberto Valmaggia, uno stanziamento di 150.000 euro per finanziare ulteriori domande presentare dai Comuni montani per l’acquisto e la manutenzione degli scuolabus, nonché il riconoscimento di valenza strategica, ai sensi del Piano regionale di tutela delle acque, al progetto del Comune di Rassa (VC) per la realizzazione di un impianto idroelettrico sul torrente Sorba.