Mercoledì 13 maggio alle 9, presso la sede della Regione Piemonte, il presidente Sergio Chiamparino, con gli assessori Giovanna Pentenero e Giuseppina De Santis, incontreranno i rappresentanti dei sindacati confederali, dell’Unione Industriale di Torino e della Confindustria del Piemonte per aprire un tavolo di approfondimento finalizzato al reinserimento lavorativo dei dipendenti della De Tomaso. In questi primi mesi di attività l’Amministrazione Regionale – spiega Chiamparino nella lettera di convocazione – ha seguito diversi casi di crisi aziendali che hanno visto l’espulsione dal mercato del lavoro di migliaia di lavoratori. La complessa vicenda che ha interessato l’azienda De Tomaso può essere considerata la situazione più significativa soprattutto per il numero di soggetti coinvolti”. Chiamparino ricorda che “attualmente i lavoratori sono in regime di ammortizzatori sociali, ma progressivamente nei prossimi mesi verrà a mancare anche il sostegno al reddito”. “I settori della meccanica e dell’automotive – sottolinea il presidente della Regione – rimangono strategici per l’economia regionale e negli ultimi mesi si sono registrati incoraggianti segnali di ripresa. La Regione Piemonte è impegnata, in costante relazione con le parti sociali, nella definizione delle misure atte a sostenere il sistema delle imprese e a offrire opportunità di riqualificazione e ricollocazione per i lavoratori che hanno perso l’impiego