Dagli asili nido al floral designer, dalla produzione di tiramisù di qualità alla cooperazione sociale finalizzata al reinserimento di famiglie in condizione di temporanea difficoltà; dal negozio gourmet di paese, punto di riferimento per un’intera borgata montana, all’interior design, e ancora, all’agenzia di viaggi online per turismo accessibile alle persone con esigenze speciali.

Sono alcune delle migliori imprese nate grazie al programma Mip nell’area metropolitana di Torino, premiate durante l’evento “Voglia d’impresa”, la due giorni dedicata all’imprenditoria, organizzata dalla Regione Piemonte e dalla Città metropolitana di Torino all’Envy Park. Tra le oltre 200 nuove attività avviate nell’area metropolitana torinese dal 2017 ad oggi, le 18 migliori, divise in sei categorie – migliore impresa golosa, migliore impresa che fa vivere il territorio, migliore impresa femminile, migliore libero professionista, migliore impresa giovanile e migliore impresa con finalità sociale – sono state premiate dall’assessora regionale al Lavoro Gianna Pentenero e dal consigliere delegato allo Sviluppo economico di Città metropolitana di Torino Dimitri De Vita.

E’ una grande soddisfazione – ha spiegato l’assessora Pentenerovedere i neo imprenditori poter coronare il loro sogno grazie ai servizi pubblici di sostegno alla creazione d’impresa. Partito a giugno 2017, con un finanziamento di 7 milioni e mezzo di euro, a cui si aggiungerà un analogo stanziamento fino al 2021, il programma Mip ha permesso ad oggi la nascita di quasi 400 tra nuove imprese e attività di lavoro autonomo nella nostra regione, di cui più di 200 nel territorio metropolitano di Torino. ‘Voglia d’impresa’ è l’occasione per dare visibilità a queste nuove realtà imprenditoriali, che contribuiscono a generare ricchezza e nuovi posti di lavoro, e alle politiche pubbliche a sostegno della creazione d’impresa”.

Per due giorni, il 25 e 26 marzo, all’Envy Park si sono svolti incontri con imprenditori di diversi settori, tavole rotonde, sessioni tematiche a cura di esperti del mondo del lavoro e dei servizi alle imprese, offrendo così uno spaccato sull’imprenditorialità in Piemonte e sulle opportunità a disposizione di chi vuole mettersi in proprio.

Presenti, inoltre, con un proprio stand le aziende nate dal programma Mip, insieme alle start up innovative nate, grazie al sostegno regionale, dagli incubatori universitari pubblici. A disposizione degli aspiranti imprenditori è stata anche allestita una “Diagnostic area”, in cui confrontarsi direttamente con gli operatori del programma Mip attivi sul territorio metropolitano di Torino.

Per saperne di più sul programma Mip, puoi cliccare qui