Si è conclusa a Torino dopo due giorni intensi la 22ma edizione di IOLAVORO. Alla job fair, organizzata da Agenzia Piemonte Lavoro in collaborazione con l’Assessorato Istruzione, Lavoro e Formazione professionale della Regione Piemonte e il finanziamento del Fondo Sociale Europeo, hanno partecipato più di 7.500 tra persone in cerca di impiego, scuole, agenzie formative, addetti ai servizi pubblici e selezionatori di aziende, 100 aziende e agenzie per il lavoro con 5.550 offerte di lavoro. Sono stati realizzati migliaia di colloqui di lavoro, più di 100 tra seminari, incontri e workshop dove sono stati approfonditi i temi, di grande attualità, dei servizi per il lavoro, del potenziamento e riorganizzazione dei centri per l’impiego e dell’alternanza scuola-lavoro.

Per il secondo anno consecutivo la manifestazione ha ospitato un’area dedicata alle scuole con una ventina di istituti scolastici piemontesi che hanno presentato le loro best practices e 7 Fondazioni ITS (Istituti tecnici superiori) che hanno illustrato i loro percorsi di formazione tecnica superiore. Inoltre hanno presentato le loro attività i servizi regionali dedicati alla creazione d’impresa e al lavoro autonomo, all’orientamento e alla certificazione delle competenze.

Del potenziamento dei servizi per l’impiego si è parlato nel seminario di apertura, alla presenza del presidente dell’Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro Maurizio del Conte e della presidente della IX Commissione della Conferenza Stato Regione Cristina Grieco, mentre l’esperienza piemontese in materia di alternanza scuola-lavoro, apprendistato e sistema duale è stata al centro del seminario “Imparare lavorando: il Piemonte fa scuola”, con la partecipazione del sottosegretario al Lavoro e alle Politiche Sociali Claudio Cominardi.

Oggi in visita agli stand è arrivato anche il presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, che ha dichiarato: “Mi sembra che la partecipazione al salone sia stata molto intensa, forse segno che, in presenza di segnali di ripresa dell’economia, le persone scoraggiate sono tornare ad attivarsi per cercare lavoro. Penso inoltre che sia positivo il fatto che le nostre strutture di orientamento siano un riferimento, anche a livello nazionale”.

“Sono stati due giorni estremamente intensi  – ha aggiunto l’assessora al Lavoro e formazione professionale della Regione Piemonte, Gianna Pentenero -. IOLAVORO si conferma anche in questa edizione un utile strumento d’incontro tra domanda e offerta di lavoro e un’importante occasione per riflettere sulle politiche messe in campo in questi anni e sulle trasformazioni in atto nel mercato del lavoro e nel mondo della formazione e dell’istruzione. Dalla manifestazione è stata inoltre lanciata la proposta di dar vita a un’alleanza per il lavoro che coinvolga tutti i livelli istituzionali”.

Il direttore di Agenzia Piemonte Lavoro, Claudio Spadon ha commentato: “Sono soddisfatto per il successo della 22ma edizione di Iolavoro, che con più di 7.500  partecipanti si conferma un consolidato  appuntamento per il Piemonte, per le opportunità di lavoro offerte nella due giorni, per gli importanti ospiti che hanno partecipato ai seminari di approfondimento e i temi di attualità trattati. Ha riscosso grande interesse l’area dedicata all’orientamento ai mestieri Worldskills, che completa il panorama degli eventi organizzati e che agisce da collegamento tra il mondo della formazione e il mercato del lavoro. Ora la manifestazione prosegue con 5 edizioni sul territorio piemontese”.

Altre opportunità di impiego sono state offerte nell’area di Agenzia Piemonte Lavoro – Centri per l’impiego del Piemonte, dove è stato possibile informarsi per fare una ricerca attiva del lavoro, controllare e rivedere il proprio curriculum. Hanno partecipano anche i Servizi per l’impiego francesi Pôle Emploi e la rete europea dei servizi per l’impiego Eures, che ha proposto numerose attività per far conoscere le opportunità di lavoro in Germania, Belgio, Malta, Svezia, Polonia, Slovenia e Romania. Inoltre hanno partecipato Inps Piemonte e Città di Torino con le loro attività e servizi informativi.

Il premio IOLAVORO H è stato consegnato quest’anno a Hackability Italia, l’associazione operativa a Torino, che mira a trovare soluzioni nuove e personalizzate in grado di soddisfare i bisogni delle persone con disabilità grazie alla co-progettazione e alla digital fabrication.

Hanno partecipato numerose scuole medie del Piemonte alle attività di orientamento Worldskills Piemonte realizzate con il Tour dei Mestieri, un’area dedicata alla storia delle competizioni Worldskills e agli undici mestieri in mostra, dove i ragazzi hanno assistito a dimostrazioni pratiche delle professioni presenti al salone e ai laboratori tenuti dagli expert di Worldskills Piemonte per ogni area professionale,  con gli stand informativi degli istituti tecnici, professionali e alberghieri e delle agenzie formative.

Al Teatro dei Mestieri, si è svolta la cerimonia di celebrazione delle medaglie conseguite dal team Piemonte ai Campionati nazionali ed europei di Worldskills 2018 con la consegna degli attestati di partecipazione al Team Piemonte, ai competitor ed expert che hanno partecipato alle gare. Il medagliere si è avvalso quest’anno di un oro e un bronzo: medaglia d’oro ai Campionati nazionali vinta dall’estetista Laura Canevotti, di Acli Istruzione Professionale di EnAIP Piemonte di Borgomanero, accompagnata dall’expert Orietta De Santis, del Centro InterAziendale Canavesano “C.Ia.C.” di Ciriè e medaglia di bronzo, ai Campionati Europei dal grafico Bruno Lo Rillo dell’Istituto Professionale “Albe Steiner” Torino, accompagnato dall’expert Matteo Aicardi, dell’Agenzia grafica “A-Totem” di Torino.

Conclusa l’edizione regionale IOLAVORO sarà realizzata nel mese di novembre in 5 realtà locali: a Cuneo il 9 novembre, ad Acqui Terme il 15, a Biella il 23, ad Alessandria il 27 e a Ciriè il 30 novembre.