Si è svolto lunedì 30 luglio presso l’assessorato al Lavoro della Regione Piemonte un incontro sul futuro della Testa di Romentino (No), alla presenza di azienda, sindacati, degli assessori regionali al Lavoro Gianna Pentenero e alle Politiche sociali Augusto Ferrari e del sindaco di Romentino Alessio Biondo.
L’azienda, che produce tessuti per camiceria, ha confermato il congelamento dei 20 esuberi annunciati nelle scorse settimane, pur ribadendo la situazione di difficoltà in cui si trova a causa di problemi legati al mercato. “Il nostro obiettivo – hanno dichiarato gli assessori Pentenero e Ferrari – è fare in modo che questa storica eccellenza del made in Italy possa continuare a vivere, tutelando produzione e posti di lavoro. Nelle prossime settimane si svolgeranno gli approfondimenti tecnici per verificare, da una parte, la possibilità di ricorrere agli ammortizzatori sociali attualmente in vigore, dall’altra di accompagnare l’impresa nel processo di risanamento e rilancio di cui ha bisogno”.