Comuni e comunità locali sono la spina dorsale del Piemonte e dell’Italia e lo dico avendo fatto il sindaco di un piccolo comune, Casalborgone, e avendo avuto la possibilità di seguirli come assessore regionale. Dobbiamo completare il lavoro per renderli protagonisti dello sviluppo dell’economia locale e in grado di garantire servizi alle famiglie. Per aiutarli dobbiamo sbloccare definitivamente il turn over del personale del pubblico impiego, continuare a garantire loro la possibilità di fare investimenti e assicurare la cura del territorio e, al tempo stesso, rivedere il modello di riparto della spesa pubblica. Quelle investite dagli enti più vicini ai cittadini sono risorse spese meglio. Dobbiamo inoltre proseguire la digitalizzazione della pubblica amministrazione e gli investimenti sulle periferie e le aree degradate.
Un Governo più vicino ai Comuni è un governo che guarda con più attenzione ai bisogni e alla qualità della vita dei suoi cittadini.